Credito di Imposta per il Mezzogiorno

Pagina conoscitiva e di approfondimento riguardante i vantaggi offerti alla PMI tramite la legge 208/2015 nota anche come Credito di Imposta per il Mezzogiorno

ATTIVITÀ FINANZIABILI:


La legge 208 concede un Credito d’Imposta connesso con l’acquisto di almeno due o più beni come macchinari, attrezzature ed impianti che siano:

  • Strumentali;
  • Nuovi;
  • Destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna, Molise e Abruzzo;
  • Acquistati direttamente o in leasing con riscatto a partire dal 1°Marzo 2017 fino al 31 Dicembre 2020;
Facenti parte di un progetto di investimento iniziale quale:
  • la creazione di un nuovo stabilimento;
  • l’ampliamento della capacità produttiva di uno stabilimento esistente; La capacità produttiva ovviamente può anche essere “preservata”, e quindi rientrano anche gli impianti di sicurezza di varia tipologia. Questo beneficio è riservato alle aziende che hanno acquistato, dal marzo 2017 o hanno piano di acquistare nei prossimi mesi, i beni di cui sopra.
Di seguito alcuni esempi che sicuramente chiariranno lo scenario e l’incredibile opportunità che ci si sta presentando

Settori di applicazione della legge 208:

  • Alberghi
  • Agriturismi
  • Auto
  • Autofficine
  • Aziende agricole
  • Aziende edili
  • Bar
  • Cantine
  • Centri lavorazione carni
  • Centri medici
  • Concessionarie
  • Confezionamento cibi surgelati e non catering
  • Cliniche private
  • Dentistici
  • Distillerie
  • Essiccatoi
  • Etichettatura
  • Falegnamerie industriali
  • Florovivaistiche (purchè abbiano reddito di impresa)
  • Gommisti
  • Impacchettamento
  • Lavorazione marmo
  • Officina meccanica
  • Oleifici
  • Onoranze funebri
  • Parchi divertimento
  • Pastifici e panifici industriali
  • Ristoranti
  • Settore nautico
  • Settore turistico
  • Smaltimento e riciclo
  • Stazioni di servizio e lavaggio auto
  • Supermercati